logotype

G.A.P. Le Perle ai Porci

 

Gruppo d’Acquisto Popolare (G.A.P.) 

 “Le Perle ai Porci”

 Ci allevano come animali in recinto.

Ricostruiamo relazioni, riconquistiamo cose buone

 

Perché proporre un’altra spesa critica, autorganizzata e solidale?
Perché continuare col gruppo d’acquisto?
Perché inventare una nuova economia?

Ci sono tante risposte a queste domande e altrettante motivazioni che ci spingono ad unirci e a fare la spesa in modo alternativo.
C’è chi è stanco dei prodotti industriali e plastificati di supermercati e discount e vuole riscoprire sapori d’altri tempi.
Qualcuno dice che unirsi per fare la spesa non solo è divertente e stimolante ma permette di comprare le cose direttamente da chi le produce e a prezzi più bassi.
Qualcuno dice che i nostri bisogni e i nostri consumi non possono essere in guerra ma in armonia con la natura e coi suoi tempi.
Qualcuno dice che non vuole essere complice finanziando con la propria spesa lo sfruttamento di milioni di fanciulli, il disboscamento di intere foreste, la diffusione di organismi geneticamente modificati e l’intossicazione e l’alienazione di migliaia di lavoratori (VIVA LA LOTTA DEI BANANEROS DEL NICARAGUA!)
Qualcuno si sente vicino a cooperative rurali, comuni agricole, comunità indigene del sud e del nord del mondo e vuole sostenere il duro e sano lavoro quotidiano di uomini e donne che vivono della terra.
Qualcuno vuole opporsi alla spersonalizzazione e al rimbecillimento massmediatico che incombono sulle nostre vite.
Qualcuno si diverte a girare nelle campagne, conoscere nuovi produttori, selezionare cibi buoni buoni e metter su una combricola per fare la spesa.
Qualcuno è consapevole che l’Impero e le sue guerre vengono pagati coi nostri soldi e non vuole essere un ingranaggio di questo meccanismo assassino.
Qualcuno sostiene che ciò che cambia il mondo non sono le ideologie ma le scelte quotidiane.
Queste sono alcune delle nostre motivazioni ma non vogliamo convincerti a fare la spesa.
Noi non vendiamo e non ti stiamo vendendo nulla ma distribuiamo allo stesso prezzo di costo (più eventuali spese di trasporto) cibi e prodotti genuini prodotti con amore e rispetto dell’uomo e della natura.

Noi siamo dei pazzi perché costruiamo l’economia del non profitto ma non cadremo in fallimento

perché stiamo inventando un mondo nuovo! 

Se avete intenzione di fare una spesa diversa, critica e consapevole,
se desiderate farlo in un luogo accogliente e divertente,
se le verdure e la frutta di plastica vi hanno stancato,
se volete preservare la nostra madre terra con piccole e quotidiane scelte,
se non vi spaventate quando vedete loschi figuri che si aggirano trai banchi dei prodotti con bicchieri di vino in mano,
se in un momento di follia avete deciso di accettare l’invito di qualche amico,

allora BENVENUTI! 

Il G.A.P. Le Perle ai Porci è il posto giusto per voi.

 

Si, lo sappiamo, la prima spesa è un po’ come la prima volta: siamo tutti un po’ preoccupati, il cuore batte a mille, siamo assaliti da dubbi ed insicurezze, non sappiamo dove e come muoverci, siamo tentati di chiedere consiglio ma ci vergogniamo di quello che gli altri potranno pensare…

Niente paura! State tranquilli, rilassatevi, godetevi l’atmosfera, un po’ osteria di paese un po’ covo di carbonari, caciarona ed impegnata (a bere e mangiare naturalmente).

Vi chiediamo solo di tenere a mente alcune semplice indicazioni:

  • La spesa è innanzitutto un luogo di relazione, prendetevi perciò il vostro tempo, non siamo all’Esselunga o al Carrefour dove si entra, si fa la spesa, la coda e si esce. Date spazio ai vostri (cinque/sei) sensi, girate tra i tavoli dei prodotti, godeteveli. Usate questo momento per scambiare quattro chiacchiere con le altre Perle, opinioni sui prodotti, informazioni sulle attività del gruppo, fare proposte, lanciare idee.
  • Prima di venire alla spesa, controllate che ci sia anche il vostro ordine nella tabella riassuntiva che il Grande Vecchio Lino manderà: stampatene una copia e portatevela dietro.
  • Quando fate la spesa, prendete solo i prodotti che avete ordinato in mailing list e controllate che siano arrivati. Se ne prendete fuori lista, altri rimarranno senza e si sa… le perle, che rimangono a bocca asciutta, nel loro piccolo si incazzano! Quando poi tutti avranno fatto la spesa, se qualcosa è avanzato, allora parte il TOTOPRODOTTI*.
  • Se durante la spesa avete dei dubbi: si tratta di un caprino o di una crescenza? E’ un tofu o un amburghella? Un cavolo cappuccio, un cavolo belga o che cavolo è? ...
    Allora chiedete a qualche Perla nei paraggi. Troverete sicuramente qualcuno ben disposto ad indicarvi il prodotto giusto.
  • Se dopo le prime due/tre spese, il G.A.P. vi è piaciuto e decidete di diventare una Perla a tutti gli effetti, allora vi chiediamo di trovare un ambito in cui dare il vostro prezioso contributo, a seconda dei vostri interessi, competenze, desideri: può essere occuparsi del rapporto con un produttore, aiutare a preparare gli spazi per la spesa o pulirli alla fine, tenere la cassa, partecipare alle riunioni e alle gite del gruppo, proporre nuovi laboratori e... chi più ne ha più ne metta!

 


 

Visita il sito G.A.P. Le Perle ai Porci 

> www.perleaiporci.org <

 

 

2017  www.arciblob.it   Attività riservate ai soci Arci   Seguici su FaceBook